MINDFULNESS EATING

Il sovrappeso è spesso il frutto di tanti fattori: abitudini alimentari scorrette, poca attività fisica, stress, intolleranze alimentari.

La Mindfulness Eating, riequilibra tutte le componenti alla base del sovrappeso, riducendo l’urgenza di “cibo comfort” in un percorso di dolce riarmonizzazione del nostro rapporto con l’atto del nutrirci.

La Mindfulness Eating è in percorso in 9 settimane focalizzato sull’alimentazione.
Il cibo assume spesso valenze diverse dal puro atto del nutrirci che ci allontanano dal nostro
naturale sentire i segnali della sazietà.
La Mindfulness Eating ha lo scopo di riarmonizzare le nostre emozioni che scatenano
abitudini alimentari non corrette: ansia, frustrazione, rabbia, ecc.
Lungi dal voler essere uno strumento di cura di disturbi della sfera alimentare gravi, quali
anoressia e bulimia (trattata nei centri preposti) la Mindfulness Eating è adatta a tutti coloro
che sono consapevoli di utilizzare il cibo come elemento di “comfort” emotivo, magari in
periodi delicati della loro vita, e desiderano riacquistare un rapporto più sereno con l’atto
del mangiare e con il proprio corpo.
Il cibo diventa così l’ancoraggio della nostra meditazione e l’oggetto della pratica Mindfulness
informale per imparare a mangiare “in consapevolezza”
Durante il percorso è prevista la compilazione schede, la lettura di brevi testi di riflessione,
un’informazione sulla corretta alimentazione, oltre alla pratica formale guidata a casa
(saranno fornite tracce audio)
Gli incontri della durata di un’ora e mezza, una volta alla settimana – il martedì dalle 19 alle
20,30 – si svolgono in piccoli gruppi di massimo 10 persone

Chiama
Mappa